Centro Einstein di Studi Internazionali - CESI

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Attività Ultime attività Ciclo 2013:“Unione Europea al bivio: federazione o dissoluzione"

Ciclo 2013:“Unione Europea al bivio: federazione o dissoluzione"

E-mail Stampa PDF


Il 17 aprile, presso la Fondazione Luigi Einaudi, il Movimento Federalista Europeo e il Centro Einstein di Studi Internazionali, in collaborazione con i più importanti Centri studi torinesi, hanno dato il via al Ciclo 2013 “Unione Europea al bivio: federazione o dissoluzione”. L’iniziativa, alla quale partecipano ben 14 istituzioni politico culturali, conferma ancora una volta la tradizionale attenzione della cultura torinese sui temi della pace, della democrazia e dello sviluppo in Italia, in Europa, e nel mondo. Ciò è importante poiché, i recenti risultati elettorali del 24-25 febbraio, hanno fatto emergere il disorientamento e la protesta contro le politiche nazionali ed europee in essere.

Al primo dibattito sul tema “Meno o più Europa? E quale Europa?”, presieduto da Giorgio Mondino (Ipalmo Nord Ovest, Torino), hanno partecipato Sergio Pistone (Università di Torino, Movimento Federalista Europeo), Michael Braun (Direttore “Friedrich Ebert Stiftung”, Roma) e Alfio Mastropaolo (Università di Torino). In maggio e in giugno seguiranno altri due incontri, rispettivamente dedicati a: “Moneta unica o monete nazionali? Scenari per l’Italia e per l’Europa”  e  “L’Europa nel mondo: una ‘voce’ o più ‘voci’? E per ‘dire  cosa’?”.

Dinanzi a un pubblico attento, Sergio Pistone ha evidenziato che l’Unione europea si trova di fronte a tre sfide esistenziali – radicalità della crisi dell’euro, necessità di acquisire capacità di azione sul piano internazionale, sfiducia crescente nei confronti delle sue istituzioni da parte dei cittadini europei – che impongono di costruire rapidamente la federazione europea fra i paesi dell’Eurozona. Ha poi indicato i principi generali relativi alle competenze e alle istituzioni della federazione –  in particolare un potere fiscale – necessarie per realizzare un governo economico europeo. Ha infine precisato che per realizzare effettivamente la federazione è indispensabile una procedura costituente, che comprende la composizione della Convenzione (a cui dovrebbero partecipare solo le rappresentanze dell’Eurozona e di chi vuole entrarvi) e l’approvazione da parte di quest’ultima di un progetto di costituzione, che dovrà essere ratificato con un referendum da tenersi simultaneamente nei paesi che avranno partecipato alla sua redazione.

Nel suo intervento, Michael Braun ha affermato che l’euro costituisce oggi un fattore di divisione sebbene abbia creato la consapevolezza di una forte interdipendenza. Esiste la consapevolezza che i destini sono legati ed esiste una responsabilità reciproca. Questa responsabilità, in questa fase, viene declinata in termini recriminatori. I paesi in crisi chiedono solidarietà alla Germania mentre la Germania si richiama alla solidità. Occorre un sistema che permetta di declinare i due criteri in modo univoco. Possiamo mettere toppe alla crisi dell’euro, ha concluso Braun, ma al momento non creiamo le necessarie soluzioni di medio e lungo termine. Alfio Mastropaolo ha infine aggiunto che l’euroscetticismo è alimentato dal vuoto politico. L’Europa è anche una convergenza di convenienze e oggi  finita la guerra fredda si assiste a una politica di potenza della Germania. Dobbiamo attendere il collasso dell’euro per ripartire da zero? si è chiesto Mastropaolo, che ha concluso denunciando la mancanza di forti portatori di interesse del progetto europeo.

 

La diretta di questo primo appuntamento è disponibile sul sito del Centro di Iniziativa per l’Europa del Piemonte www.ciepiemonte.it e sulla pagina Facebook dedicata all’evento all’indirizzo:

http://www.facebook.com/events/487053461361187

Gli organizzatori ringraziano la Consulta Europea del Consiglio regionale del Piemonte che ha reso possibile la ripresa.

Ultimo aggiornamento Domenica 21 Aprile 2013 15:21  

Calendario

November 2017
S M T W T F S
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2